Pigato 2020 – Rocche del Gatto

16,00

Disponibile

Category:

Denominazione: Riviera Ligure di Ponente DOC
Vitigni: Pigato 100%
Annata: 2020
Gradazione: 13%
Formato: Bottiglia 75 cl
Vigneti: Campochiesa, nel primo entroterra di Albenga

Descrizione
Il Pigato proviene da uve in purezza dell’omonimo vitigno, coltivato ad Albenga nel modo più naturale possibile.
I grappoli giunti a giusta maturazione vengono raccolti rigorosamente a mano e portati in cantina dove si prosegue sulla via del non interventismo, o meglio di quello non forzato.
Fermentazioni che avvengono grazie all’intervento dei lieviti indigeni e una macerazione a contatto con le bucce che si prolunga per periodi compresi tra i sette giorni e le tre settimane in modo da estrarre tutto ciò che di buono la buccia può dare.

Rocche del Gatto – Fausto De Andreis
Con oltre 60 vendemmie sulle spalle, Fausto ha saputo far tesoro della grande esperienza e affinare il proprio stile prendendo le distanze dai diktat dell’enologia moderna. Le sue prime esperienze risalgono agli anni ‘50 quando apprende da suo padre l’amore per la vigna e sviluppa le sue tecniche di vinificazione anno dopo anno.
Le Rocche del gatto vedono la luce nel 1982 con l’idea di interpretare il vino secondo i saperi tradizionali: un’attenta cura del vigneto, fermentazioni attivate da lieviti indigeni, lunghe macerazioni sulle bucce e il giusto riposo prima di imbottigliare. La tecnologia diventa solo un supporto, ben dosata e impiegata al momento opportuno.
Fausto De Andreis è senza dubbio un anarchico del vino e chiunque vi abbia scambiato due parole, lo sa. Lo dimostra con le sue dure posizioni nei confronti di commissioni d’assaggio e disciplinari e per la decisione di produrre vini che siano semplicemente testimoni del triangolo magico composto da annata, vitigno e territorio.
Ogni bottiglia ha una storia a sé stante, unica e tutta da scoprire.